giovedì 14 giugno 2012

La leishmaniosi: il contagio

La via naturale di contagio della Leishmania è rappresentata dall’inoculazione dei promastigoti da parte dei flebotomi durante un pasto di sangue, nella cute dei mammiferi ospiti.

trasmissione leishmaniosi

Non si possono escludere però altre vie di contagio, come quella dell’ingestione volontaria o accidentale, da parte del mammifero, dei flebotomi parassitati.

Altre vie di trasmissione diretta, sicuramente minoritarie, da rare a molto rare possono essere:

  • Trasmissione materno-fetale: più volte ipotizzata e generalmente ammessa nell’uomo nonostante siano stati segnalati pochi casi, appare più che probabile anche nel cane, benché non sia stato identificato l’esatto meccanismo con cui la trasmissione verticale si realizza.

  • Trasmissione venerea: benché mai provata con certezza appare possibile, almeno quella tra cane maschio infetto sintomatico e femmina. Oltre a rinvenire gli amastigoti di Leishmania negli organi genitali interni (testicoli, epididimo) ed esterni (glande, prepuzio), è stata riscontrata una positività alla PCR nel seme in alcuni dei cani sintomatici testati.

Visto che nell’accoppiamento spesso si verificano traumi sia nel maschio che nella femmina, si realizza la possibilità di trasmissione di amastigoti dagli organi genitali esterni, oltre ai parassiti nel seme provenienti dagli organi genitali interni. Quindi nel cane la trasmissione venerea della leishmaniosi è probabile, anche considerando l’alto numero di cani infetti in aree in cui il flebotomo vettore è poco diffuso.

  • Trasmissione attraverso le trasfusioni di sangue: praticamente accertata sia nella specie umana che in quella canina.

Tra i prodotti specifici da utilizzare come repellenti per il flebotomo si trovano in commercio sia formulazioni spot on che come protector band.
Per acquistare direttamente questi prodotti vai su
www.animalstore.it

Vuoi maggiori informazioni?

Torna a leggerci su TGPET tra qualche giorno, stiamo preparando vari articoli che spiegheranno tutto sulla vaccinazione oppure contattaci via mail a info@clinicaborgarello.it o per telefono allo 0116471100.

Continua a seguirci abbiamo in programma molti articoli sulla leishmaniosi.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGPET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati:



Articolo in evidenza: