martedì 20 marzo 2012

Le avventure di Honey e Nilak - 3

 

Per dare un nome appropriato ad un animale così bello Matteo ha preso spunto dalla lingua inuktun dei popoli del grande Nord dove molte sono le parole usate per indicare i vari tipi di ghiaccio e di neve, Nilak è una di queste e significa nell'esattezza “ghiaccio di acqua dolce” e forse Matteo l’ ha scelta proprio perché gli occhi del bellissimo animale sono dello stesso colore dell’acqua dolce ghiacciata.

Nilak è nato il 1 Gennaio 2011 , poco dopo la mezzanotte di capodanno e questo è stato il suo primo inverno trascorso in montagna con l’instancabile padrone.

clip_image002

L’ amicizia tra Honey e Nilak è nata, proprio con il sopraggiungere della neve, perché alle prime escursioni di quest’inverno Nilak, essendo ancora cucciolo, non aveva minimamente idea di come muoversi su questo manto ghiacciato e scivoloso, mentre Honey oramai abituata andava spedita.

Ma l’istinto dell’husky non ha impiegato molto ad emergere ed a indicare a Nilak il giusto approccio in ambienti innevati, in più l’esempio di Honey credo abbia accelerato un pò il suo imparare.

clip_image004

Fatto sta che due animali diversi, geneticamente, e per carattere sono diventati amici.

L’una, Honey guarda Nilak con preoccupazione finchè si è in macchina e in ambienti chiusi, perché “l’energumeno” è sempre pronto a giocare e sovrastare con la sua forza la piccola cagnetta che però ha formato un carattere guerriero e non si arrende davanti ad ostacoli enormi come un husky in carica.

L’altro, Nilak, ha deciso che il piccolo meticcio è il suo giocattolo preferito, il suo portafortuna e lo stuzzica di continuo per gioco o per non annoiarsi.

E’ così iniziata la loro amicizia e le nostre avventure in montagna.

Beatrice Tasso – il suo cane Honey
Matteo Pallotto – il suo cane Nilak

CONTINUATE A SEGUIRCI! LA PROSSIMA SETTIMANA BEATRICE VI FARA’ LA CRONACA DI UNA LORO ESCURSIONE!



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Ultimi 10 articoli pubblicati:



Articolo in evidenza: