Passa ai contenuti principali

Il Guppy

 

Nome scientifico: Poecilia Reticulata

Nome comune: Guppy, Pesce Milione, Lebistes

Famiglia: Poecilidae

Luogo di provenienza: America centrale e meridionale

clip_image002

Caratteristiche ed allevamento: il Guppy è forse il pesce più diffuso in acquario grazie alla sua semplicissima riproduzione ed ai suoi bellissimi colori. Si presenta con un corpo piccolo ed un profilo dorsale lineare, con il ventre tondeggiante. La bocca è larga e rivolta verso l’alto. Le pinne sono tutte ben sviluppate, soprattutto nei maschi. E’ un pesce pacifico, ma molto vivace e curioso ed ama vivere in piccoli gruppi di 5/7 esemplari. E’ importante inserire i Guppy femmina in maggior numero rispetto ai Guppy maschi (un maschio deve avere due o tre femmine), in quanto i maschi non fanno altro che inseguire le femmine, senza lasciar loro tregua. E’ proprio per questo motivo che la riproduzione dei Guppy è altissima. A causa del suo comportamento vivacissimo, non vi consiglio di abbinare i Guppy con specie tranquille in quanto causerebbero stress a quest’ultime.

Dimorfismo sessuale: il dimorfismo sessuale del Guppy è molto evidente. Le femmine sono più grandi e meno colorate, a parte la pinna caudale che spesso presenta sfumature. Inoltre quest’ultima è molto più rigida rispetto a quella del maschio, che si muove affascinando lo spettatore durante il nuoto. Il maschio, oltre ad essere più piccolo, ha un corpo più snello ed il profilo dorsale leggermente più curvato all’altezza dell’attaccatura della pinna dorsale.

clip_image004

Riproduzione: il Guppy è una delle specie più prolifiche al mondo; in acquario questa prolificazione può portare a problemi di sovrappopolamento, tanto che alcuni appassionati acquistano un secondo acquario per la crescita degli avannotti. La maturità sessuale nei maschi viene raggiunta ai due mesi di vita, mentre le femmine sono già in grado di essere fecondate a tre mesi. Per evitare malformazioni negli avannotti o nella madre, vi consiglio però di aspettare che quest’ultima abbia almeno sei mesi di vita. Per ottenere la riproduzione vi basterà inserire in acquario un maschio e due o tre femmine: nel giro di qualche giorno saranno tutte e tre incinte. Essendo una specie ovovivipara, non vedrete la deposizione delle uova, ma la femmina partorirà direttamente i piccoli. Una volta che la femmina è stata ingravidata, va inserita nella sala parto, dove partorirà dopo venti o quaranta giorni (a seconda della temperatura). La sala parto permette di dividere la femmina dagli avannotti appena nati e dagli altri abitanti della vasca. Una volta che avrà partorito, potete immetterla nuovamente con gli altri pesci e lasciar crescere gli avannotti, fino alla dimensione di un centimetro, all’interno della sala parto. A questo punto saranno sufficientemente grandi da non essere divorati dagli altri pesci e potranno perciò essere liberati nell’acquario.

Alimentazione: Consigliamo, per mantenere i pesci in buona salute, di variare spesso l’alimentazione, utilizzando sia i mangimi in fiocchi, che i granulari tanto vegetali, che animali.

Temperatura: 18°-28° C

Valore Gh: 6°- 25°

Valore Ph: 7.5 – 8.0

Dimensioni del pesce: maschi 5 cm, femmine 7 cm

Livello di nuoto: globale

 

A cura di Francesca Martini

 

Da Animalstore puoi trovare il mangime SERA GUPPY GRAN

clip_image002[5]

Approfitta dello sconto del 5% dedicato ai nostri lettori inserendo in calce al modulo d’ordine il

Immagine Sconto

Clicca subito qui!

www.animalstore.it

bottone-animalstore380

 

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti di TGPET.net.
Lascia un commento per dire la tua o per chiedere informazioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Coniglio nano: tutto quello che devi sapere

Il coniglio nano è un ottimo animale da compagnia. E’ socievole, affettuoso, allegro e abbastanza facile da gestire. E’ importante però conoscere alcune regole fondamentali per la sua salute fisica e psichica.
L’alloggiamentoLa gabbia deve essere sufficientemente grande da permettere al coniglio di trascorrervi piacevolmente le ore in cui non potrà stare libero, almeno un metro quadrato. Deve contenere una casetta in cui l’animale possa rifugiarsi, un abbeveratoio ( meglio se uno a goccia e uno a terra), una ciotola in cui versare il cibo, ed essere sempre provvista di fieno. Si può anche dotare con un rullo di sali minerali che il coniglio consumerà a piacere. La lettiera è importante, poiché il coniglio ha una pelle molto delicata che facilmente va incontro ad irritazioni, vanno bene la segatura (non di pino o cedro), la paglia, il fieno e i pellets di mais. Non è adatta la lettiera in sabbia per i gatti, troppo irritante per la pelle delle zampe, e la carta di giornale che se ingeri…

La partenza delle rondini

Le rondini (Hirundo rustica)sono il simbolo della primavera ma la loro partenza caratterizza anche l'arrivo dell'autunno. La rondine è presente in quasi tutto il mondo ed è residente in tutti i continenti tranne in Australia. I nidi sono fatti di fango ed erba cementati insieme e variano nella forma per adattarsi alla locazione es . Fienili. Le rondini sono monogame. Le coppie si formano ogni primavera dopo l'arrivo nelle zone di riproduzione, anche se alcune coppie che si sono riprodotte con successo si accoppiano per molti anni ancora. I maschi, per attrarre le femmine, cantano e fanno sfoggio delle loro code. Di solito le rondini si riproducono tra maggio e agosto a seconda delle zone. Le uova di norma 4-5 bianche con macchie marroni e lilla; viene deposto un uovo al giorno e c'è spesso una seconda covata. L'incubazione dura 13-17 giorni. Centinaia di migliaia di coppie di questa specie si sono riprodotte fino alla fine di agosto e, in questi giorni, adulti e gi…

Cani in Inghilterra

Finalmente! Dal 1° gennaio 2012 cambiano le regole per portare il proprio cane in Inghilterra: tempi normali come per tutti gli altri paesi europei.Vediamo insieme quali sono le variazioni:
Non vengono più richiesti l’esame del sangue e i 6 mesi di attesa.
Applicazione del microchip a norma ISO 11784 - ISO 11785.
Passaporto UE.
Vaccinazione antirabbica dal almeno 1mese.
Trattamenti contro pulci, zecche e antielmintici effettuati non più di 48 ore e non meno di 24 ore prima dell’ingresso in Inghilterra.E' raccomandato di  vaccinare il cane/gatto per la rabbia solo dopo aver effettuato o verificato la presenza del microchip cioè l’ultima vaccinazione antirabbica del essere stata effettuata dopo l’inserimento del microchip. Ricordarsi di richiede alla ASL il passaporto UE: una volta in possesso rimane valido per tutta la vita del cane.Calcolare attentamente quando va fatto il trattamento antiparassitario, considerate il mezzo utilizzato per il viaggio: aereo, auto,…